Skip to content
Estremo remoto_ imm_di_repertorio

Bando di selezione per assistente di produzione

Domiciliato in Friuli Venezia Giulia, età massima di 35 anni

La Compagnia Arearea sta cercando un (o una) assistente di produzione dinamico e appassionato per il nuovo progetto “Estremo Remoto”. La persona selezionata sarà responsabile dell’accompagnamento di tutte le attività di spettacolo, della comunicazione con gli artisti, del coordinamento con i partner di progetto.

IL BANDO – Fra gli altri requisiti, la candidata o il candidato dovrà essere residente o domiciliato in Friuli Venezia Giulia e avere un’età massima di 35 anni (il bando completo è disponibile su www.arearea.it). È previsto un compenso forfettario (lordo, di 2 mila euro) tramite partita iva o ritenuta d’acconto per un periodo di lavoro previsto che andrà dal 26 febbraio al 3 marzo; dal 18 marzo al 14 aprile; maggio (periodo da definire); dal 21 ottobre al 30 novembre. La sede di lavoro sarà quella dell’Associazione culturale Arearea (Lo Studio, Via Fabio di Maniago, 15, Udine) oltre che tutte le location nelle quali si svolgeranno incontri, sopralluoghi e performance.

CANDIDATURE ENTRO IL 31 GENNAIO – Sarà possibile proporre la propria candidatura entro e non oltre il 31 gennaio 2024 inviando una mail, con curriculum vitae e una lettera di presentazione, all’indirizzo organizzazione@arearea.it con oggetto “candidatura Bando Assistente under 35”. Coloro che supereranno la prima fase di selezione saranno invitati alla seconda fase di colloqui. L’esito sarà reso noto entro il 12 febbraio 2024.

INFORMAZIONI – Per ulteriori chiarimenti o informazioni, contattare Giulia Birriolo, responsabile organizzativa della Compagnia Arearea, all’indirizzo organizzazione@arearea.it oppure al numero 3457680258.

IL PROGETTO ESTREMO REMOTO _ PICCOLE DANZE D’ARCHIVIO – Ogni azione d’archivio ha a che fare con un arco cronologico che si esprime con “estremo remoto” ed “estremo recente”. La Compagnia Arearea di Udine e la Compagnia Zerogrammi di Torino attivano una ricerca coreografica che ha per coordinate concetti come corpo/memoria/archivio/confine. Il progetto metterà in relazione la danza contemporanea con le storie nascoste nell’Archivio di Stato di Trieste e l’Archivio Provinciale di Nova Gorica. Estremo remoto è volto alla realizzazione di performance site-specific che propongano allo spettatore un punto di osservazione particolare sulle biografie sconosciute di uomini e donne che hanno vissuto il Trattato di Pace di Parigi entrato in vigore il 15 settembre 1947. Estremo Remoto si allinea con le operazioni multidisciplinari e culturali di avvicinamento a GO!2025 Nova Gorica e Gorizia – Capitale Europea della Cultura 2025.

Tutte le informazioni:www.arearea.it