Skip to content
Almanac_Cleo-Fariselli_Your-Storm-Our-Dew

Cleo Fariselli. Your Storm Our Dew

Almanac Inn, Torino

Almanac Inn è lieta di presentare Your Storm Our Dew, una mostra personale di Cleo Fariselli, progetto realizzato grazie al sostegno dell’Italian Council (X edizione, 2021), il programma di promozione internazionale dell’arte italiana della Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura.

L’idea esplorata da Cleo Fariselli come presupposto per la produzione di questa nuova opera video, presentata in anteprima nella mostra, è quella dell’“emergenza dilatata”. L’emergenza, ormai topos del contemporaneo, è un paradigma che scandisce il tempo presente, affermatosi come nuovo e paradossale stato di normalità. Questa condizione è diventata, in modo ancor più evidente dopo la pandemia, parte del nostro quotidiano.

Le molteplici, e spesso contraddittorie, voci dei media hanno contribuito a una trasformazione della percezione collettiva dell’emergenza vissuta non più come una condizione di crisi o pericolo acuto, bensì come una tensione costante, modulata in picchi di allarme e di rilascio. Tale tensione, pur fondata su temi urgenti e reali, finisce inevitabilmente per assumere caratteristiche proprie, tendenti ad astrarsi in una sensazione di insicurezza perpetua: un’“emergenza dilatata” appunto.

Esplorando il potere immaginifico degli elementi oggettuali propri degli stati d’emergenza, l’artista dà vita a un mondo a sé stante, illuminato dal lampeggiare incessante delle sirene, creando un nuovo ambiente emotivo, narrativo ed estetico. Meccanismi di sopravvivenza, accuratamente orchestrati per restituire una distorta naturalità, sono sottratti alla propria funzione per divenire dispositivi poetici, protagonisti di un’esplorazione dell’inconscio collettivo contemporaneo, delle sue paure e della sua componente imprevedibile.

Con l’occhio della videocamera tenuto in costante movimento da steadycam e carrelli, Cleo Fariselli si addentra, osserva e registra questi scenari come se si trattasse della prima ripresa documentaristica di un ecosistema alieno o abissale che rivela misteriose forme di vita laddove non lo si pensava possibile.

La messa in scena del video è ispirata al teatro nero, una particolare espressione del teatro di figura, basata su un principio di illusione ottica dove l’occhio umano non distingue gli attori dallo sfondo, entrambi neri. Grazie a specifiche tecniche e tagli di luce, gli oggetti in scena e i costumi dei performer, che ne trasformano completamente la fisicità, sembrano sospesi, dando l’impressione di muoversi da soli fluttuando nello spazio.

Nel corso del 2023 un ricco calendario di appuntamenti internazionali farà seguito all’anteprima torinese ad Almanac Inn con una serie di mostre, screening e talk presso Almanac Projects (Londra), Morpho (Anversa), Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci (Prato), Museo del Novecento (Milano), Università di Stoccolma (Stoccolma). L’opera “Your Storm Our Dew” entrerà infine a far parte della collezione permanente del MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna.

Il progetto è stato realizzato grazie al sostegno dell’Italian Council (X edizione, 2021), il programma di promozione internazionale dell’arte italiana della Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura, ed è realizzato in partnership con Almanac Projects, Morpho, Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci, Museo del Novecento, Università di Stoccolma, MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna. Almanac Inn è sostenuta da Fondazione CRT e Fondazione Compagnia di San Paolo.

Cleo Fariselli, Your Storm Our Dew, backstage. Photo © Silvia Mangosio

Almanac is pleased to present Your Storm Our Dew, a solo exhibition by Cleo Fariselli. A project supported by the Italian Council (10th edition, 2021), a program to promote Italian contemporary art worldwide by the Directorate-General for Contemporary Creativity of the Italian Ministry of Culture.

The idea explored by Cleo Fariselli as a starting point for this newly produced video work, premiered in the exhibition, was that of “dilated emergency”. Emergency, now a topos of the contemporary, is a paradigm that marks the present time, established as a new and paradoxical state of normality. This condition has become, even more prominently after the pandemic, part of our everyday life.

The multiple, and often contradictory, voices of the media have contributed to transform the collective perception of an emergency experienced no longer as a condition of acute crisis or danger, but as a constant tension, modulated in peaks of alarm and release. This tension, while based on urgent and real issues, inevitably ends up taking on characteristics of its own, tending to abstract into a feeling of perpetual insecurity: a “dilated emergency” precisely.

Exploring the imaginative power of objectual elements proper to states of emergency, the artist brings to life a world of its own, illuminated by the incessant flashing of sirens, creating a new emotional, narrative and aesthetic environment. Survival mechanisms, carefully orchestrated to restore a distorted naturalness, are removed from their function to become poetic devices: protagonists of an exploration of the contemporary collective unconscious, its fears and its unpredictable component.
With the camera’s eye kept in constant motion by steady cams and dollies, Cleo Fariselli delves into, observes and records these scenarios as if it were the first documentary shot of an alien or abyssal ecosystem revealing mysterious life forms where it was not thought possible.

The staging of the video is inspired by black theater, a particular form of puppet theater, based on the principle of an optical illusion where the human eye does not distinguish the actors from the background, both of which are black. Thanks to specific techniques and lighting cuts, the objects on stage and the costumes of the performers, which transform entirely their physicality, seem to be suspended, giving the impression of moving by themselves and floating in the space.

Over the course of 2023, a rich calendar of international events will follow the Turin preview at Almanac Inn with a series of exhibitions, screenings, and talks at Almanac Projects (London), Morpho (Antwerp), Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci (Prato), Museo del Novecento (Milan), and Stockholm University (Stockholm). The work Your Storm Our Dew will become part of the permanent collection of MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna.

The project is supported by the Italian Council (10th edition, 2021), a program to promote Italian contemporary art worldwide by the Directorate-General for Contemporary Creativity of the Italian Ministry of Culture, and is realized in partnership with Almanac Projects, Morpho, Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci, Museo del Novecento, Università di Stoccolma, MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna. Almanac Inn is supported by Fondazione CRT and Fondazione Compagnia di San Paolo.

Almanac Inn
Via Reggio 13, Torino
info@almanacprojects.com, +447591681273, almanacprojects.com
Orari: su appuntamento
Ingresso gratuito