Skip to content
Diego Marcon, Ludwig, 2018 [still]

Diego Marcon. Dramoletti

Teatro Gerolamo, Milano

A cura di Massimiliano Gioni

Nel ventesimo anno di attività nomade, la Fondazione Nicola Trussardi torna con un nuovo intervento nella città di Milano, proseguendo nel suo progetto di museo mobile con il quale Beatrice Trussardi e Massimiliano Gioni hanno riscoperto e trasformato strade, piazze, palazzi, spazi dimenticati e luoghi simbolici, occupandoli temporaneamente con le opere e le visioni di alcuni dei più importanti artisti contemporanei.

Dal 5 al 30 giugno 2023, la Fondazione Nicola Trussardi presenta la prima mostra istituzionale antologica in Italia di Diego Marcon (Busto Arsizio, 1985), uno degli artisti italiani più interessanti dell’ultima generazione. Per questa nuova incursione, la Fondazione Nicola Trussardi ha scelto il Teatro Gerolamo, un teatro per marionette divenuto celebre come “la piccola Scala” per le sue dimensioni in miniatura e i pregiati dettagli architettonici disegnati nell’Ottocento da Giuseppe Mengoni, lo stesso architetto della Galleria Vittorio Emanuele, dove è iniziato il percorso itinerante della Fondazione Nicola Trussardi vent’anni fa. Reso famoso dagli spettacoli di burattini dei Fratelli Colla, riscoperto nel dopoguerra da Paolo Grassi e rilanciato negli anni Settanta da Umberto Simonetta, il Teatro Gerolamo conserva ricordi di racconti fiabeschi e atmosfere incantate che trovano un’inquietante simmetria nelle opere di Diego Marcon.

Con i suoi film, video e installazioni, Marcon costruisce misteriosi drammi da camera nei quali si muovono pupazzi, bambini e creature sospese tra l’umano e il post-umano. Mescolando melodramma ed effetti speciali, Marcon immagina una nuova umanità agitata da profondi dubbi morali e intrappolata in azioni angoscianti che si ripetono all’infinito. Installate in questo teatro-bomboniera, le opere di Marcon girano su se stesse come ballerine in un ipnotico carillon, evocando i micromondi di Joseph Cornell e le fantasie di Carlo Collodi e Lewis Carroll.

La mostra di Diego Marcon al Teatro Gerolamo fa parte di una serie di importanti progetti espositivi realizzati dalla Fondazione Nicola Trussardi, sotto la presidenza di Beatrice Trussardi e con la direzione artistica di Massimiliano Gioni.

Diego Marcon (nato nel 1985 a Busto Arsizio, vive a Milano) lavora con film, video, installazioni e scultura. Il suo lavoro è stato esposto in importanti kermesse internazionali – come la 59. Esposizione Internazionale d’Arte della Biennale di Venezia (20223) e la Quadriennale d’arte FUORI, Roma (2020) – e in mostre organizzate da istituzioni pubbliche e private internazionali come Artspace, Auckland; Fondation d’entreprise Ricard, Parigi; Fondazione Prada, Milano; ICA Institute of Contemporary Arts, Singapore; Matadero, Madrid; MACRO Museo d‘Arte Contemporanea, Roma; MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo, Roma; OCAT, Shanghai; PAC Padiglione d’Arte Contemporanea, Milano; La Triennale di Milano; Whitechapel Gallery, Londra.
I suoi film sono stati proiettati in numerosi festival cinematografici, tra cui la Quinzaine des Réalisateurs, Festival de Cannes, Cannes; International Film Festival Rotterdam, Rotterdam; Cinéma du Réel, Parigi; Courtisane, Gent; BFI, Londra; doclisboa, Lisbona. Nel 2018, Marcon ha vinto il Premio per la Scultura Fondazione Henraux e il MAXXI Bulgari Prize. Per il 2023 Marcon ha in preparazione altre due mostre personali alla Kunsthalle di Basilea (Have You Checked the Children, 27 ottobre 2023 – 21 gennaio 2024) e al Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci di Prato (Glassa, 30 settembre 2023 – 4 febbraio 2024).

Teatro Gerolamo
P.za Cesare Beccaria 8, Milano
www.fondazionenicolatrussardi.com
Orari: tutti i giorni dalle 11.00 alle 20.00
Ingresso libero

Copertina: Diego Marcon, Ludwig, 2018 [still]. Video, CGI animation, color, sound, loop of 8’14’’. Credit: © Diego Marcon. Courtesy Sadie Coles HQ, London