4.Marta Ravasi, Meloni, 2022, oil on canvas, 29 x 36 cm

Dog in the Window

A+B Gallery, Brescia

A+B Gallery presenta “Dog in the Window”, la prima di una probabile serie di mostre collettive, che presenta opere di Merve Iseri (Istanbul, 1992), Miguel Marina (Madrid, 1989), Tiziano Martini (Soltau, 1983), Marta Ravasi (Merate, LC, 1987) e Russell Tyler (Summertown, TN, 1981). Gli artisti, provenienti da diverse tradizioni ed esperienze, sono accomunati da un uso particolarmente attento e centrale della materia pittorica a scapito di elementi narrativi e rappresentativi. Alcuni di essi, inoltre, espongono per la loro prima volta in Italia.

“Dog in the window” – citazione presa da “Homo figurans” di Federico Ferrari – prende spunto dallo sguardo animale del cane che guarda fuori dalla finestra. La stanza in cui l’animale si trova è ubicata in una città ed è illuminata in modo intermittente e multicolore da una televisione che si presume qualcuno stia guardando.

“Lo sguardo vuoto e animale è rivolto verso il mondo, perché non verso il mondo-immagine? Perché il cane attiva il suo istinto se non per il mondo e non il mondo concepito dall’immagine? E perché l’uomo rappresentando l’animale ne rimane estasiato?”.

La pittura è uno dei primi strumenti capaci di creare mondi-immagine. Ognuno degli artisti in mostra pratica processi di trasformazione della materia che, attraverso azioni e gesti, giungono ad una visione. La materia ha, dunque, caratteristiche generative, grazie alle sue specifiche fisiche in cui si condensa il dato intuitivo e culturale dell’artista: in altri termini, la materia registra e restituisce ciò che in modo permanente viene riconosciuto. Questo quindi è il luogo, lo spartiacque da indagare, in cui  si trova lo scarto dallo sguardo dell’animale, e in cui gli artisti agiscono per rinnovare la loro capacità di distinguersi dal mondo.

Marta Ravasi è nata a Merate (Lecco) nel 1987. Vive e lavora a Milano. Ha frequentato il MA Fine Arts, University of the Arts London – Wimbledon College of Arts, Londra, Hogeschool Sint Lukas, Bruxelles e il BA Painting, Accademia di Belle Arti di Brera, Milano, 2007 – 2009. Le sue opere sono state esposte nelle mostre Baitball a Polignano a Mare, Pane Project, Bari (2022), Animal Show, Acappella, Napoli (2021) e Planet Caravan con Nicola Tirabasso, a cura di Gabriel Stöckli, Sonnenstube, Lugano (2021). Nel 2020 ha partecipato a The Kids Aren’t Alright, a cura di Elisa Rusca, Larada, Locarno, nel 2019 a Regular Dreams, con Monica Mazzone, a cura di Valentina Negri, La rada, Locarno. Nel 2017 le sue opere sono state esposte nella sua prima personale Violette di Marte, Fanta Spazio, Milano. Marta è stata inoltre finalista di Menabrea Art Prize, 7th Edition, Roma (2018).

Merve Iseri è nata a Istanbul nel 1992. Vive e lavora a Londra. Si è laureata al Politecnico di Milano in Design della Comunicazione nel 2014. Le sue opere sono state esposte in mostre come SP-Arte 2022, Bienal Pavilion a San Paolo (2022), Off The Grid a cura di Kiki Mazzucchelli, Lamb Londra (2021), Sonnets of the Subconscious, duo con Krista Louise Smith, CARVALHO PARK (2020). Nel 2019 ha esposto in I remember con Hannah Barry on a cusp of land, B.R.Club, Ballon Rouge Gallery, Jean Feline e Lara Ogel, As a chance meeting between a cloud and a rubber stamp Collective a Bruxelles e Text, silence, spectacle, Poşe a Istanbul. Nel 2018 ha esposto in Decaying melons, Krank art gallery, Istanbul, Death smells acacia, Set studios, Londra e Ladies paradise, Grace Belgravia, Londra.

Miguel Marina è nato a Madrid nel 1989. Si è laureato in Belle Arti presso l’Università Complutense di Madrid. Nel 2010-2011 ha vissuto a Bologna, in Italia, dove ha proseguito gli studi nell’ambito del programma Erasmus presso l’Accademia di Belle Arti di Bologna. Le sue opere sono state esposte durante le personali: A la sombra oscurece antes. Galería The Goma, Madrid (2022) Isidoro García Yágüez. Ana Mas Projects, Barcelona (2020) e Lanzarla al aire. Fundación Bilbao Art (2020). Ha inoltre esposto in mostre collettive come Una historia del arte reciente (1960-2020), un progetto delle collezioni DKV e Fundación Juan March. Fundación Juan March a Palma de Mallorca e presso Museo de Arte Abstracto Español, Cuenca (2021) e alla collettiva Pintura: renovación permanente, a cura di Mariano Navarro, Museo Patio Herreriano, Valladolid. Ha partecipato a residenze come Real Academia de España a Roma (Roma 2017-2018) e Piramidón Centre d’Art Contemporani (Barcellona 2016).

Russell Tyler è nato a Summertown, nel Tennesse, nel 1981. Vive e lavora a Brooklyn, NY. Ha frequentato l’MFA al Pratt Institute di Brooklyn e il BFA alla Concordia University di Montreal, Quebec. Le sue opere sono state esposte recentemente durante la personale Slow Motion, Over the Influence, Los Angeles (2022), e nelle collettive Free Style, con Kristine Moran presso The Hole, New York (2022) e   in zzzzzzzzzzzzz presso Mother Gallery, New York e 4EVA presso Gaa Gallery, Cologne (2022) con Trudy Benson. Ha inoltre esposto nelle personali Things at night, A+B Gallery, Brescia (2019), Altered State, Richard Heller Gallery, Santa Monica (2018), New Works, Andersens Contemporary, Copenhagen (2018), Strange Variants, Denny Gallery, New York (2017), Russell Tyler, Ribordy  Contemporary, Geneva (2017), Collision Course, Richard Heller Gallery, Santa Monica (2016) e Galerie Bernard Ceylon, Saint-Etienne, France (2016). Russell Tyler ha inoltre partecipato a mostre collettive come The Secret Life Of Plants, Freight + Volume, New York (2017), Come As You Are, Galerie Antoine Ertaskiran, Montreal (2017), Group Exhibition, Richard Heller Gallery, Santa Monica (2017).

Tiziano Martini è nato a Soltau, in Germania, nel 1983. Attualmente vive e lavora in Val di Zoldo. Ha conseguito un master in pittura all’Accademia di Venezia. Dal 2008 le sue opere sono state esposte in spazi espositivi pubblici e privati. Nel 2019 la mostra collettiva Malerbe, duo show presso Otto Zoo, Milano, Graffiare il presente, collettiva a cura di Daniele Capra e Giuseppe Frangi presso Casa Testori, Novate Milanese. Recentemente una mostra personale alla A+B Gallery di Brescia (2017) e alla Achembach Hagemeier Gallery di Dusseldorf (2017) e una mostra collettiva al MAC Museum di Lissone. Nel 2017 la mostra collettiva al Museo del Forte di Monte Ricco di Pieve di Cadore a cura di Dolomiti Contemporanee. e una personale alla Andersen’s Contemporary (2016) di Copenaghen e alla galleria Studio la città di Verona (2016). Una mostra collettiva a Palazzo Cusani a Milano in occasione del Premo Cairo. Nel 2015 mostra collettiva “Die grosse” al Kunst Palast Museum di Dusseldorf.

A+B Gallery
Corsetto Sant’Agata 22, Brescia
+39 338 1324177, gallery@aplusb.it, www.aplusbgallery.it
Orari: giovedì – sabato 15 – 19 e su appuntamento. Summer Break: 10 – 23 Agosto
Ingresso gratuito

Copertina: Marta Ravasi, Meloni, 2022, oil on canvas 29 x 36 cm