Claudia Angrisani, Villaggio degli ulivi, pastelli a olio su tavola, 2019.

Fuori Fuoco

Attilio Quintili Studio, Deruta (Pg)

Claudia Angrisani, Meri Tancredi, Sara Tosti, Medina Zabo
A cura di Davide Silvioli

Claudia Angrisani, Meri Tancredi, Sara Tosti, Medina Zabo sono le artiste confluite in Fuori Fuoco, progetto sospeso fra mostra collettiva e opera editoriale, a cura di Davide Silvioli.

Nella sua integrità, Fuori Fuoco è un progetto unico costituito da due facce non scindibili; la mostra e la pubblicazione. Quale sia nata prima dell’altra o cosa discenda da che cosa è impossibile da determinare, poiché la prima si è strutturata sulla base della seconda, che, a sua volta, si è delineata sul pensiero della prima.

Fuori Fuoco, su questa linea, porta in esposizione opere di quattro artiste differenti per linguaggio, tecnica ed estetica, le quali hanno fatto reagire il lavoro di ciascuna con quello dell’altra, ponendo le rispettive ricerche sul piano inclinato delle argomentazioni, fino a rivelare sia assonanze impreviste che sane disparità. Con lo stesso atteggiamento, Fuori Fuoco si traduce su carta, sotto la forma di un’opera editoriale – edita da freemocco edizioni – che parla della mostra senza mai descriverla, della ricerca di ogni artista senza mai catalogarla, del pensiero dietro al progetto senza mai decifrarlo espressamente.

«Fuori Fuoco – scrive Davide Silvioli – anziché riunire ricerche differenti intorno alla condivisione, spesso imposta pretestuosamente, di un medium, di una tecnica o di una tematica, le raccorda secondo un nesso duttile, fondato sulla sensibilità comune derivante dalla condivisione dello stesso spazio, in esposizione, e tempo, nell’esperienza del progetto di mostra. Il relativo riflesso editoriale, sospeso fra libro d’artista, catalogo, biografia, manifesto artistico, saggio critico e d’autocritica, è così pensato per restituire l’instabilità del terreno magmatico su cui è radicato il progetto, da dove tutto appare fuori fuoco»

Fuori Fuoco è un progetto nato nell’ambito del programma freemoccoXl’arte, iniziativa dalla vocazione editoriale promossa dall’associazione freemocco di Deruta (www.freemocco.com), rivolta esclusivamente ad artisti che intendano mettere in evidenza un progetto significativo del proprio percorso artistico.

Claudia Angrisani (Termoli, 1985). Nel 2004 si iscrive all’Accademia di Belle Arti Pietro Vannucci di Perugia, dove frequenta il Corso di Pittura della Cattedra del prof. Sauro Cardinali, conseguendo nel 2011 il Diploma di Laurea di II° Livello in Arti Visive e Discipline dello Spettacolo. Vive e lavora a Perugia. Tra le esposizioni: 2021 – “Dalle Evanescenze alle Corposità” a Palazzo Orsini, Bomarzo (VT) e a Villa Glisenti, Villa Carcina (BS); 2019 – Arte e Cultura all’Abbazia di Montelabate: evento solidale per l’Istituto Pediatrico Gaslini, Abbazia di Santa Maria di Valdiponte, Montelabate (PG); 2018 – DIMENSIONE FRAGILE, Biblioteca Vallicelliana Salone Borromini, Roma; SciameProject, Palazzo Santi – Museo Civico, Cascia (PG); 2014 – Continuità. Biennale di Grafica contemporanea. Premio Padre Diego Donati, CERP Centro Espositivo Rocca Paolina, Perugia; RICOGNIZIONE 2014 – Arte Contemporanea in Umbria, Centro di Arte Contemporanea CIAC, Foligno.

Meri Tancredi (L’Aquila, 1976). Il suo linguaggio si sviluppa attraverso pittura, scultura, installazioni e video-audio installazioni. Conduce da tempo un’indagine sulla parola, sui rapporti con il materiale che la supporta e lo spazio in cui è collocata. Nel 2020, è tra i vincitori della sezione Italiana del New Media Art and Censorship in the Information Era del Miami New Media Festival. Nel 2018, vince la residenza Art in studio/Meet the Artist, a cura di UrbsPicta, DiplomArt e ArteVerona off, presso lo Studio Bedeschi di Verona. Nello stesso anno, a Taverna (CZ), partecipa alla residenza artistica del MABOS – Museo d’Arte del Bosco della Sila ed è invitata a Tübingen per la Kulturnacht, per il Sister City Light Festival, nello spazio di Shedhalle-Forum per le Arti Contemporanee, a cura di Christian Palmizi. Tra le ultime personali, si ricorda, del 2020, Zona di confine-Aumentare la resistenza alla liquefazione alla UNU Gallery di Todi (Pg), nella programmazione del Festival delle Arti della Fondazione Progetti Beverly Pepper.

Sara Tosti (Perugia, 1994). Consegue il Diploma Accademico di I° e poi di II°livello in Arti visive e discipline dello spettacolo – Pittura – all’Accademia di Belle Arti Pietro Vannucci di Perugia, fra il 2017 e il 2020. Nel 2016, porta a termine un anno di studi presso la Facultad de Bellas Artes “Alonso Cano” di Granada, in Spagna, e nello stesso anno ottiene la borsa di studio Armando Alunni. Nel 2020 partecipa al progetto OPERA VIVA – l’Artista di Quartiere, presso il quartiere Barriera di Milano, a Torino. Fra le mostre collettive e personali: Rosa Sentinella, Ma project, Perugia, 2021; Stendale: l’abbraccio delle Muse, 55° Corciano Festival, Corciano (Pg), 2019; Io voglio fare quello che è…, Temporary academy, Perugia, 2018; 5° Himeji Modern Art Biennale, Himeji (JP), 2016.

Medina Zabo (Arezzo, 1979). Dopo la laurea magistrale in Scienze della Comunicazione (Università degli Studi di Perugia), e un corso di specializzazione in Nuovi Media (IED Roma) ha studiato Pittura all’Accademia di Belle Arti Pietro Vannucci di Perugia e all’ABA di Roma. Ha lavorato come giornalista e videoreporter fino al 2012, anno in cui lascia tutto per dedicarsi esclusivamente alla ricerca artistica. Dal 2020 vive e lavora tra l’Etruria e l’East End di Londra. La sua indagine artistica si muove lungo topics della colonizzazione e della metamorfosi attraverso un rovesciamento della metafora dell’alveare, sia concettualmente che nell’impiego di materiali di origine animale ed industriale. Gli ultimi progetti: Rappresentazione-Immaginazione, Castelnuovo Fotografia (2021 Roma) Language Gaps, Galerie Kub, Lipsia (2021, DE), Reimagining hope – Month of Photography, Colorado Photographic Arts Center, Denver (2021, US).

Attilio Quintili Studio
Via Vincioli 15, Deruta (Pg)
+39 3491339086
Orari: tutti i giorni 10 – 13 e 15 – 19. Altri orari su appuntamento
Libro di mostra: Fuori Fuoco, freemocco edizioni, 2021 (€10)
Ingresso gratuito

Copertina: Claudia Angrisani, Villaggio degli ulivi, pastelli a olio su tavola, 2019.