LIVE WORKS - Free School of Performance

LIVE WORKS – Free School of Performance

Arti performative

A cura di Barbara Boninsegna /direttrice artistica e founder di Centrale Fies, Simone Frangi / ricercatore, critico e curatore

È in arrivo la 10° edizione di LIVE WORKS, la Free school of Performance di Centrale Fies dedicata all’approfondimento pratico e teorico dei confini delle arti performative.

Centrale Fies lancia la 10° edizione di LIVE WORKS la piattaforma ideata nel 2013, in collaborazione con Viafarini Milano, dedicata alle pratiche performative contemporanee e all’approfondimento e ampliamento della nozione di performance. Per questo decimo anno una parte del board curatoriale di Centrale Fies, Simone Frangi e Barbara Boninsegna, ha deciso di ripensare ulteriormente a opportunità, confini e formato dell’open call, anche in risposta a questo lungo periodo di riassestamento per un intero sistema artistico/produttivo.

Le artiste e gli artisti selezionati troveranno nella 10° edizione di Live Works uno spazio/tempo immaginato su misura secondo le loro esigenze, cura e attenzione dedicate alle azioni di ricerca e di produzione, così come nella free school, che dall’edizione 2020 occupa a Centrale Fies l’intero arco annuale, diluendosi nei momenti teorici e di convivialità, nei seminari e negli incontri con operatori internazionali e pubblico.

Sono ammesse al bando azioni performative di diversa natura, comprese sound and new media art, text-based performance, lecture performance, multimedia storytelling, pratiche coreografiche, pratiche relazionali e progetti workshop-based, e altri progetti che mettono in discussione l’idea di performance al di là del corpo. Possono partecipare al bando artisti/e e professionisti/e di ogni provenienza geografica e senza limiti di età, singoli/e e gruppi, con un solo progetto.

La produzione dei progetti performativi avverrà intrecciando diverse tipologie di curatela, dallo sviluppo tecnico all’accompagnamento teorico, attraverso una Free School of Performance composta di studio visit, critical session e reading group.

L’OPEN CALL selezionerà 6 progetti che avranno a disposizione:

una fellowship annuale di 3.000,00 €; la partecipazione al Kick Off Seminar al Live Works Summit 2022 nei giorni 1-2-3 luglio, presso Centrale Fies; una residenza individuale di 15 giorni a Centrale Fies; una residenza (facoltativa) in una struttura internazionale, partner di Centrale Fies tra cui Tanzfabrik (Berlin), Matadero (Madrid), Mattatoio (Roma); una residenza collettiva insieme a tutti i progetti selezionati nell’estate 2023.

Come ogni anno LIVE WORKS si struttura grazie a più periodi di residenza artistica e creativa offerti ai progetti selezionati, intendendo la performance come “spazio di lavoro”, come strumento ed esercizio culturale. La specificità del progetto consiste in un’attenzione particolare alla ricerca ibrida, con l’intento di sottolineare la natura di “apertura” e fluidità del performativo, la sua implicazione sociale e politica e la sua intelligibilità pubblica.

Centrale Fies sostiene i costi di gestione amministrativa, di trasporto, vitto e alloggio per i due periodi di residenza presso il centro di produzione e residenze artistiche trentino.
Il budget di € 3.000,00 sarà corrisposto secondo le modalità comunicate dopo la selezione e garantito anche se per ragioni legate all’emergenza sanitaria il programma dovesse cambiare forma. Le performance prodotte saranno presentate nell’estate 2023 a Centrale Fies, durante Live Works Summit. In questa occasione i progetti saranno visionati e discussi da un board di professionisti/e internazionali, provenienti da festival, istituzioni, programmi di produzione e residenza e manifestazioni che sostengono e producono la ricerca in ambito performativo.

Tutte le informazioni: www.liveworksaward.com