Skip to content
_2020 Il canto del ridicolo, acrilico su carta, cm 26x20

Narcisa Monni. Rosa Carne

Galleria Eugenia Delfini, Roma

Testo critico di Nicolas Martino

Galleria Eugenia Delfini è lieta di presentare Rosa Carne, la prima mostra personale di Narcisa Monni in galleria.

Narcisa usa la pittura per raccontare la condizione umana. I suoi lavori sono piccoli dipinti realizzati con tempere a acrilici intervenendo su pagine di riviste recuperate nella casa d’infanzia o vecchie polaroid che danno vita a una sorta di romanzo storico-sentimentale della vita che abbiamo lasciato nel 2020.

In mostra, una pittura giovane e spregiudicata che racconta la dimensione intima e quotidiana con gli accenti propri di quello che, forse, si potrebbe chiamare un “realismo esistenziale” del XXI secolo.

Narcisa Monni (1981, Alghero) è un artista visiva di base a Sassari. Dopo essersi laureata in Pittura all’Accademia di Belle Arti di Sassari, si specializza successivamente presso la Facoltà di Architettura di Alghero in Interaction Design. A partire del 2010 a Sassari ha contribuito ad animare il L.E.M. – Laboratorio di Estetica Moderna, raro esempio cittadino di galleria privata dedicata alla promozione dei giovani artisti. Attualmente è docente di Pittura presso l’Accademia di Belle Arti di Sassari.
Il suo lavoro è stato esposto in istituzioni pubbliche e private come al Museo Nivola, Orani, Nuoro; MURATS Museo dell’Arte Tessile, Samugheo; Piscina comunale, Milano; Studio Stefania Miscetti, Roma; Studio Morbiducci, Roma;  EXMÀ – Centro Comunale d’Arte e Cultura, Cagliari; Palazzo Consiglio Regionale della Sardegna, Cagliari; Paggeria Galleria d’Arte, Sassuolo; Circoloquadro, Milano; Cittadella dei Musei, Cagliari; Marche Centro d’Arte, San Benedetto del Tronto; Padiglione Accademie, Biennale d’Arte, Venezia; Zelle Arte contemporanea, Palermo; Hyunnart Studio, Roma.

Galleria Eugenia Delfini
Via Giulia 96, Roma
06 976 039 46, info@galleriaeugeniadelfini.it, galleriaeugeniadelfini.it
Orari: martedì – venerdì 15.00 – 19.00
Ingresso gratuito

Cover: Narcisa Monni, Il canto del ridicolo. 2020. Acrilico su carta 26 x 20 cm, 60 x 40 con cornice. Courtesy Galleria Eugenia Delfini