Sentieri di acqua e di pietra Il racconto di un valore per le comunità

Sentieri di acqua e di pietra: Il racconto di un valore per le comunità

Concorso fotografico, Molise

La Direzione Regionale Musei Molise e il Centro per la fotografia Campobasso “Vivian Maier” promuovono il concorso fotografico “Sentieri di acqua e di pietra” (SAP) all’interno del progetto “MuSST #2 – Musei e sistemi di sviluppo culturale”.

Il concorso è una delle attività previste dal progetto “Sentieri di Acqua e Pietra /MuSST ”, progetto integrato la cui finalità è di far luce sul valore del patrimonio culturale e naturalistico del Molise e delle opportunità sociali ed economiche che potrebbero derivare da una sua adeguata valorizzazione.
Al centro del progetto è posto il tema dell’acqua, uno dei 4 elementi primari, declinabile in una ricca e complessa molteplicità di temi.

L’area di riferimento selezionata per il progetto è quella che, dall’antica Venafro, detta “la Porta del Molise”, salendo verso il borgo medievale di Castel San Vincenzo, ai piedi del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, raggiunge le sorgenti del Volturno.

Obiettivi dell’intervento sono: creare consapevolezza sul valore del patrimonio e sulla sua condizione di “rischio”, quindi promuovere un uso consapevole delle risorse culturali e naturalistiche, a partire da quella idrica; creare consapevolezza sul concetto di acqua come bene comune; evidenziare pratiche virtuose sull’uso delle risorse idriche.

Sono ammesse al concorso massimo tre foto originali ottenute da un unico scatto, in formato digitale, a colori o in bianco e nero. Non sono ammessi fotomontaggi o foto con scritte sovraimpresse, bordi o con altri tipi di addizioni o alterazioni.
Le fotografie devono essere inedite e non devono essere già state premiate in concorsi italiani o esteri.

REQUISITI
Essere maggiorenni, cittadini italiani oppure stranieri residenti o domiciliati in Italia.
Fotografare necessariamente un’area del Volturno in territorio molisano (Comuni di: Rocchetta al Volturno, Castel San Vincenzo, Cerro al Volturno, Colli al Volturno, Venafro, Pozzilli, Monteroduni, Montaquila, Sesto Campano).
Presentare un’opera che non leda il diritto di terzi e non violi le leggi vigenti.

I vincitori riceveranno i seguenti premi:
Primo classificato: premio di 1500 euro.
Secondo classificato: premio di 500 euro.
Terzo classificato: premio di 200 euro.

Le fotografie finaliste del concorso saranno esposte nel mese di novembre 2021 alla Casina Liberty di Venafro in una mostra fotografica. E’ prevista, successivamente, l’esposizione permanente di alcune fotografie selezionate presso la Biblioteca di Venafro e l’esposizione presso altri possibili spazi.
Ogni autore è personalmente responsabile delle opere presentate.

Tutte le informazioni: www.musei.molise.beniculturali.it